Caltrano - Al via il progetto "antiallagamenti"

Caltrano - Al via il progetto "antiallagamenti" in

Il progetto, che prevede un investimento di 90 mila euro, nasce dalla collaborazione tra Comune e AVS e consentirà di contrastare i problemi di allagamento che si registrano nella zona.


Hanno preso il via i lavori di alleggerimento della rete fognaria in via Braglio a Caltrano. Il progetto, che prevede un investimento di 90 mila euro, nasce dalla collaborazione tra Comune e Alto Vicentino Servizi e consentirà di contrastare e dare una prima soluzione ai problemi di allagamento che si registrano nella zona e che sono culminati nel 2014 in una forte tracimazione a seguito di intense piogge. Per questo obiettivo si procederà alla separazione della rete fognaria con la posa di nuove condotte riservate alle acque bianche. «Con questo progetto rispondiamo alle esigenze di un’area che, con l’estensione delle zone residenziali, presenta problemi nella gestione del deflusso delle acque quando si registrano forti piogge – spiega il presidente Giovanni Cattelan -. Era già stato fatto un primo intervento provvisorio, ma le conseguenze della bomba d’acqua del 2014 ci hanno spinto, d’accordo con l’Amministrazione comunale, a mettere mano a un progetto per provare a dare una soluzione definitiva al sistema fognario e mettere così in sicurezza la zona». «Ringrazio AVS, tutti i tecnici che hanno progettato questo intervento nonché i proprietari dei fondi che saranno interessati al passaggio delle nuove condotte per la loro disponibilità – aggiunge il sindaco Marco Sandonà -. Spero che con questo intervento sommato alle opere che i Servizi Forestali hanno compiuto a monte della Val di Giova e quelli di potenziamento della rete per lo scarico delle acque piovane fatte dalla nostra amministrazione in via Bellini, si possano definitivamente scongiurare nuovi rischi derivanti da fenomeni alluvionali come quelli che abbiamo conosciuto in questi ultimi anni».

L’area di Mosson, oggetto di intensa attività di espansione edilizia negli ultimi 15 anni, ha infatti registrato problemi di allagamenti provocati dalle acque piovane che, in situazioni di piovosità critica, fanno rigurgitare la fognatura. Da qui la decisione di Alto Vicentino Servizi di procedere con un progetto di alleggerimento delle acque bianche nella zona compresa tra via Braglio e via San Lorenzo. Per sgravare la fognatura esistente e consentire una via di sfogo alle acque piovane provenienti dal costo del monte, si prevede di mantenere la fognatura attuale per le acque nere e realizzare una nuova linea per le sole acque bianche. I lavori, che avranno la durata di circa due mesi, comporteranno la posa di 360 metri di condotta da via Braglio a via Bellini attraverso la strada provinciale via San Lorenzo.